Quotidiano Giovani - Tutta un'altra storia

Scelti per voi
Immagine dell'articolo

Terrore a San Pietroburgo, bomba in metro: 10 morti e 50 feriti

Immagine dell'articolo

Una esplosione nella metropolitana nel tunnel tra due stazioni ha causato 10 morti e 50 feriti tra cui diversi bambini.

Esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo, in Russia. Il bilancio è di 10 morti e 50 feriti, tutte le stazioni della metro sono state chiuse. Lo ha riferito alla Tass una fonte del centro regionale del ministero delle Emergenze russo, secondo cui 80 operatori dei soccorsi sono stati inviati sul luogo dell'esplosione, ma il numero potrebbe salire fino a 120.

L'esplosione è avvenuta mentre il convoglio colpito viaggiava tra le stazioni di Tekhnologichesky Institut e di Sennaya Ploshchad, come ha reso noto la commissione nazionale Antiterrorismo. La deflagrazione sarebbe stata provocata da un ordigno esplosivo nascosto in uno dei vagoni. Mentre l'agenzia Tass infatti parla di una sola esplosione, nella stazione di Sennaya Ploshchad, l'agenzia Ria Novosti fa riferimento a di due esplosioni, citandone una anche nella stazione del Tekhnologicheskiy Institut.

Secondo l'agenzia locale Fontanka, un ordigno inesploso è stato scoperto alla fermata della metropolitana di Piazza della rivoluzione.

La città è stata sconvolta nella giornata in cui si svolge anche la visita presidente russo Vladimir Putin, che è stato prontamente informato di quanto avvenuto. Il presidente russo stamattina ha partecipato a un forum. Nel pomeriggio l'incontro il presidente bielorusso Aleksandr Lukasenko. "Stiamo considerando tutte le possibili cause, incluso il terrorismo", ha detto Putin.

 

Fonte: Adnkronos

 


Pubblicato il 03/04/2017

Scelti per voi | di Adnkronos | 03/04/2017


Condividi con

COMMENTI
Nessun commento presente