Quotidiano Giovani - Tutta un'altra storia

Scelti per voi
Immagine dell'articolo

Germania, aggressione con ascia a Dusseldorf: anche italiani tra i feriti

Immagine dell'articolo

Nella stazione centrale di Dusseldorf, un uomo armato di ascia si è scagliato contro i viaggiatori che si trovavano nell'atrio e lungo le banchine dei treni.

 

 

Tra i feriti dell'attacco a Duesseldorf ci sono anche cittadini italiani. A riferirlo è stato il capo della polizia locale, Norbert Wesseler, nel corso di una conferenza stampa. In un primo momento la polizia aveva parlato di 7 feriti, quindi il numero è aumentato a 9: le autorità hanno spiegato che alcune persone, rimaste solo lievemente ferite nell'attacco, hanno segnalato il loro coinvolgimento solo in un secondo momento.

 

L'incubo è iniziato alle 20.51 di ieri sera, quando un 36enne originario dell'ex Jugoslavia, che vive a Wuppertal e soffre di problemi psichici, ha aggredito a colpi d'ascia i viaggiatori che transitavano all'interno dello scalo ferroviario. In un primo momento, l'uomo ha preso di mira i passeggeri di un treno locale, quindi i viaggiatori presenti nella hall della stazione. L'autore dell'attacco è stato subito arrestato dagli agenti. In tre hanno riportato ferite gravi e, scrive 'Bild', tra le persone colpite ci sarebbe una ragazza di 13 anni.

Ancora ignoto il movente del gesto, che ha causato panico e caos all'interno della stazione ferroviaria. Un testimone oculare ha riferito al quotidiano tedesco di aver visto l'aggressore: "Ho visto l'uomo. Sul pavimento c'era sangue, ho visto due corpi sulla barella". Un altro testimone oculare ha aggiunto di aver visto "una persona che stava sanguinando dal lato del collo". Dopo l'aggressione, l'uomo ha attraversato i binari della stazione ed è saltato da un ponte, riportando fratture multiple. "Si è gravemente ferito e attualmente è in ospedale" ha detto un portavoce delle forze dell'ordine. Quando la polizia l'ha arrestato, l'aggressore aveva ancora con sé l'arma.

La stazione di Duesseldorf è stata riaperta dopo la mezzanotte al traffico ferroviario: gli agenti hanno anche condotto un'attenta perlustrazione dei luoghi per verificare che la situazione fosse tornata alla normalità. Il 36enne ha agito da solo ma non ci sono conferme che si sia trattato di un attacco terroristico. "E' stata una giornata difficile per Duesseldorf - ha detto il sindaco Thomas Geisel - I miei pensieri sono con le vittime e i loro familiari".

 

 

Fonte: Adnkronos

 

 

Pubblicato il 10/03/2017

Scelti per voi | di Adnkronos | 10/03/2017


Condividi con

COMMENTI
Nessun commento presente