Quotidiano Giovani - Tutta un'altra storia

Primo piano
Immagine dell'articolo

Crolla il ponte Morandi: Genova e l'italia tutta in lacrime

Immagine dell'articolo

Alla vigilia di ferragosto è venuto giù, tra una pioggia battente euna nuvola di fumo, il ponte Morandi di Genova

Il crollo di oltre 200 metri di carreggiate del viadotto è avvenuto la mattina del 14 agosto alle 11.36. Era stato progettato dall'ingegnere Riccardo Morandi e costruito tra il 1963-1967. Il ponte ha una lunghezza di 1.182 metri, è largo 18 metri e ha un'altezza al piano stradale di 45 metri; attraversa la Val Polcevera grazie a 3 piloni in cemento armato. Il crollo si è verificato nel secondo tratto, verso il raccordo con l'autostrada A7

 Le Forze dell'ordine soprattutto squadre dei Vigili del fuoco, operano subito in massa,  non vi sono informazioni certe sui danni alle persone o alle vetture, si parla di alcune decine di mezzi coinvolti nel crollo del ponte autostradale, con oltre trenta morti ma il bilancio potrebbe essere veramente molto  grave, ci troviamo difronte ad una scena apocalittica 

Probabilmente si tratta di cedimento, forse strutturale, che provoca il crollo di parte del viadotto genovese. Il tratto coinvolto è quello nei pressi di via Fillak, Sanpierdarena.

Primo piano | di Marika Rusi | 14/08/2018


Condividi con

COMMENTI
Nessun commento presente