Quotidiano Giovani - Tutta un'altra storia

Estero
Immagine dell'articolo

Un esercito comune per l'Europa

Immagine dell'articolo

23 paesi hanno firmato un accordo per aumentare le spese militari e integrare molto di più i loro eserciti

Lunedì 13 Novembre a Bruxelles i rappresentanti di 23 paesi europei hanno firmato un accordo con cui si impegnano ad aumentare la spesa militare, a coordinare lo sviluppo e l’acquisto di tecnologie militari e a mettere in comune parti sempre maggiori dei loro eserciti nazionali. Era da quasi 70 anni che i diplomatici europei tentavano di creare un accordo militare europeo e finora non avevano mai avuto successo. «È un momento storico», ha detto l’Alto rappresentante per la politica estera e la difesa Federica Mogherini, che ha presieduto la cerimonia della firma. La maggior parte degli esperti di questioni militari è d’accordo con lei. L’accordo sarà definitivamente firmato dai capi di stato e di governo al Consiglio europeo del prossimo 11 dicembre.

Estero | di Marika Rusi | 17/11/2017


Condividi con

COMMENTI
Nessun commento presente