Quotidiano Giovani - Tutta un'altra storia

Attualità
Immagine dell'articolo

L'ITALIA UN PAESE PER VECCHI

Immagine dell'articolo

CONTINUA L'ONDATA DI EMIGRAZIONE DAL NOSTRO PAESE

I dati della nostra emigrazione verso i paesi Esteri sono imbarazzanti e mai prima d'ora cosi alti dai primi degli anni '50 .

Oggi anche l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico nel rapporto “Preventing Ageing Unequally”  dichiara ufficialmente che l’Italia è uno dei Paesi più vecchi dell’Ocse e lo sarà ancor di più nei prossimi anni, con un piccoassoluto nell'anno 2050.

A preoccupare in modo inequivocabile è la situazione reddituale dei più giovani che spesso sono senza lavoro o percepiscono stipendi decisamente più bassi rispetto a quelli dei propri genitori, infatti i redditi dei cittadini italiani, compresi tra i 60 e 64 anni, infatti, negli ultimi 30 anni sono cresciuti del 25% in più rispetto alla fascia 30-34, segno che i giovani guadagnano poco e che, dunque, non possono divenire completamente autonomi economicamente . 

“Garantire una pensione decente sarà particolarmente difficile per i lavoratori a più basso livello di istruzione che hanno meno probabilità di lavorare anche in età avanzata e per le donne perché molte di loro usciranno dal mercato per prendersi cura dei propri parenti” scrive l’Organizzazione che, di fatto, non ha buone notizie per i giovani italiani. 

Attualità | di A.P. | 17/10/2017


Condividi con

COMMENTI
Nessun commento presente